Cf ambiente srl è un’azienda abilitata alla misurazione della concentrazione media annua di gas radon in aria in luoghi di lavoro, abitazioni, scuole e luoghi aperti al pubblico per tutta la regione Puglia ed in particolare per le province di Brindisi, Lecce, Taranto e Bari.

Nella Regione Puglia, la tutela dall'esposizione alle radiazioni ionizzanti generate dal gas radioattivo di origine naturale denominato Radon è disciplinata oltre che dalla normativa nazionale, con il D.Igs. 230/95 e sue successive modifiche e integrazioni, anche dalla recente Legge Regionale n. 30 del 03/11/2016 "Norme in materia di riduzione dalle esposizioni alla radioattività naturale derivante dal gas 'radon' in ambiente confinato", modificata dalla Legge Regionale n. 36 del 09/08/2017 (BURP n. 96 del 11-8-2017), che ha come campi di applicazione gli edifici destinati all'istruzione, compresi gli asili nido e le scuole materne, gli edifici non destinati all'istruzione e aperti al pubblico, con esclusione dei residenziali.

-    Per gli immobili destinati ad attività, ai committenti è fatto obbligo di avviare, entro 90 giorni dall'entrata in vigore della legge (11.08.2017), una misurazione annuale (su base semestrale) del livello di concentrazione di attività del gas
radon ed a trasmettere gli esiti al Comune interessato e ad ARPA Puglia.
-    In caso di mancata trasmissione delle misurazioni entro 18 mesi dalla data di
entrata in vigore della presente legge, il Comune provvede ad intimare con ordinanza la trasmissione delle misurazioni svolte, concedendo un termine non superiore a 30 giorni. L'eventuale e infruttuosa scadenza comporta la sospensione della certificazione di agibilità e, conseguentemente, la  chiusura dell'edificio.

Qualora gli esiti di concentrazioni dovessero risultare superiori ai limiti fissati, l'immobile dovrà essere sottoposto a risanamento e le opere non potranno superare i dodici mesi.
Il livello limite di riferimento per concentrazione di attività di gas radon in ambiente chiuso non può superare i 300 Bq/mc, misurato con strumentazione passiva.

Entro il 07 novembre 2017, tutte le Aziende, sono obbligate ad avviare le misurazioni per il primo semestre, pena la perdita dell' agibilità dell'edificio.

N.B.: la durata della misura si compone da due semestri: dopo i primi 6 mesi i
dosimetri verranno ritirati per le analisi e sostituiti con altri dosimetri per i restanti 6 mesi.

I dosimetri ritirati saranno analizzati a cui farà seguito l'elaborazione della relazione tecnica con il conseguente invio della documentazione al Comune e all'Arpa Puglia da parte del Committente.

Si resta inoltre a disposizione nel caso di gestione di valori elevati di concentrazione di Radon, per poter mettere in atto le procedure di risanamento.

Chiedi una consulenza gratuita